Home  
  
    Citostatici
Altri farmaci
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Citostatici

Citostatici
© Getty Images

Che cosa sono i citostatici?

Sostanze chimiche capaci di arrestare od ostacolare la moltiplicazione delle cellule. Poiché esplicano la loro azione soprattutto sulla neoformazione cellulare di tessuti a rapido accrescimento, vengono definiti anche antiblastici o antineoplastici e impiegati nella terapia medica sia di tumori maligni sia di certe malattie del sangue (emopatie) associate a un'abnorme moltiplicazione cellulare

Come agiscono questi farmaci?

Gli antiblastici agiscono in tre modi:

a) ostacolando la divisione cellulare e causando così la morte delle cellule (antimitotici: mostarde azotate, trietilenimmine, nitrosuree, esteri sulfonici, colchicina, vinblastina, vincristina);

b) antagonizzando i metaboliti indispensabili alla divisione cellulare (antimetaboliti: metrotrexate, fluorouracile, mercaptopurina, tioguanina);

c) interferendo con la funzione degli acidi nucleici (antibiotici: actinomicina D, daunomicina, adriamicina, mitramicina, bleomicina).

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Hai paura di invecchiare?

Test personalità

Hai paura di invecchiare?